Etichette

bambini (199) cucito (156) un po' di me (153) Riciclo creativo (122) cucina (51) Natale (47) bijux (37) lettura (18) Collaborazioni (17) punto croce (16) anti crisi (14) informazioni (11)

COLLABORAZIONI

Sei un azienda produttrice o venditrice di tessuti e altro materiale dedicato al cucito e al mondo delle creative?
contattami! Saro ben felice di provare e recensire i Vostri prodotti

giovedì 12 luglio 2018

Strambaidee regalo: i kit per le piantine

E va bene lo ammetto, mi piace vincere facile.

Con un figlio che ama le piante e che farebbe orti ovunque non potevo esimermi dal trovare qualche idea regalo inerente a questo.

Non ridete. Trovare un regalo ad un bambino che odia i supereroi, che non gliene frega niente del calcio, che i mostri si ok se proprio non c'è altro è un impresa titanica. Quindi quando trovo qualcosa mi sento una sorta di Wonder Woman.

Questo regalino lo avevo preso grazie a dei buoni Dalani (strano) dovevo far tornare la cifra per poter utilizzare il buono e così sfogliavo le pagine alla ricerca di qualcosa di carino che non costasse più di 5/6 euro.

Gira e rigira mi sono imbattuta in questi set di piantine davvero deliziosi. Ovviamente sono stata stupida e non ho fatto più foto ma solo queste che ho ritrovato sul cellulare qualche giorno fa.




Inutile dirci la felicità di mio figlio quando gli ho donato questo bel kit per l'erba cipollina (eh beh scusate almeno ho unito l'utile al dilettevole se vuole curare le piante che mi curi almeno quelle che posso usare poi per cucinare)

Il kit è davvero ben fatto il vasetto il terracotta davvero bello (non il classico vasetto marrone per intederci), la terra, i semini. E il tutto si presenta davvero confezionato bene. 

Lo trovo anche un'idea regalo carina per qualche adulto che ama coltivare le erbe in casa.

Purtroppo oltre a Dalani non sono più stata capace a trovarli. Su Dalani spesso le cose si ripetono quindi se siete interessate tenete d'occhio il loro sito. 

Se invece trovate qualcosa di simile da qualche parte fatemelo sapere! Nicholas vi ringrazierà personalmente!

mercoledì 11 luglio 2018

Strambaricordi rivissuti attraverso i miei figli

Lo so a volte divento ripetitiva. So anche che ormai mi considerate bipolare perchè passo dallo shopping compulsivo al riciclo di ogni cosa che trovo.

Penso di essere nata così. Bipolare dico. Potrei dare la colpa al mio segno zodiacale, i Gemelli, ma in realtà credo che sia proprio una mia caratteristica.

Sono un'assoluta promotrice delle novità e del futuro ma altrettanto amo i miei ricordi e tutto ciò che di bello ci si porta dal passato. Amo la storia. Spero con l'inizio dell'asilo di Alessia di poter mettermi a ristudiarla perchè è sempre stata la mia passione. 

Far vivere insieme il presente e il passato non è proprio semplice. Tanti mi hanno chiesto come posso amare il riciclo e il fai da te e allo stesso tempo partecipare a promozioni e concorsi con marchi che del passato e del "fatto in casa" non hanno niente a che fare.

Avrei un profilo più congruo molto probabilmente se mi autoproducessi i detersivi, se comprassi solo giocattoli in legno, se cucissi io i miei vestiti e quelli dei miei figli, se avessi un orto e così via.

Ma questa non sarei io. Io amo mettermi davanti alla mia macchina da cucire e creare da un paio di vecchi pantaloni un pupazzo o una borsetta per i miei bambini. Ma altrettanto amo entrare in un negozio e comprarli i pantaloni.

Non comprerò mai un paio di pantaloni con prezzi esorbitanti ma non perchè io sia tirchia semplicemente perchè preferisco comprare più cose ad una cifra più bassa.

Vi sarete chiesti come posso dire di essere contro il consumismo se poi compro come una forsennata? ve lo spiego subito. 

Quando io compro qualcosa. Qualsiasi cosa. Lo faccio solo se questo ha un prezzo per me adeguato. Altrimenti per quanto mi riguarda resta li. Quando compro quella cosa io vedo già tutta la sua vita davanti ai miei occhi. So che quel paio di pantaloni presi per mio figlio a 5 euro in saldo gli faranno passare l'inverno e quando avrà finito di usarli non avranno terminato il loro ciclo ma:

- se in ottime condizioni potranno essere rivenduti o scambiati e ricominciare il loro ciclo vitale.
- se rovinati saranno da me smontanti e daranno vita a giocatolli o accessori che potranno rendere felice qualcuno (di solito i miei figli e poi successivamente il cane)

Questo per me significa essere contro il consumismo. Il comprare, buttare e sostituire così come se quella cosa non avesse valore per me è inconcepibile. 

Io stessa compro spesso i vestiti dei miei figli ai mercatini dell'usato o direttamente dalle mamme che ormai sono diventate amiche. 

Tanti mi hanno accusato di far girare poco l'economia. Altri di essere una spendacciona. Le due cose ovviamente non sono abbinabili insieme. 

Io mi considero una persona attenta al mio consumo. Che lo fa in modo intelligente. Spendo comunque (e lo vedete dai mille post che metto) ma spendo come e dove dico io. 

I miei figli sono, ovviamente, il mio riflesso.

Guardano la tv e chiedono quasi tutto quello che vedono. I nonni spesso li accontentato (i primi nipoti) a volte li accontentiamo noi, a volte non li accontenta nessuno. Un pò come tutti i bambini.

Hanno davvero tanti giocattoli. Alcuni sono stati fatti da me, alcuni sono pedagogicamente adatti, altri sono plasticotti alla moda. Eppure. Eppure vedo nei miei figli quello di cui vi spiegavo sopra.

Amano stare all'aria aperta nonostante:

-  in casa nostra siano nati con la WII già presente
-  la nintendo DS regalata l'anno scorso 
- nonostante i cellullari ovunque 
- nonostante desiderino la Nintento Switch come se fosse indispensabile a respirare.

Nicholas è un tutt'uno con la natura (non ha preso sicuramente da me) dategli un pezzo di terra e una zappa e non rientrerà in casa finchè non sarà buio.

Alessia più signorina e delicata fa parlare le forchette. Non sto scherzando. Noi vediamo scene di vita quotidiana attraverso la famiglia "forchetten".

Mi hanno accusata spesso di dare troppe cose ai miei figli. In realtà spesso le cose piacciono a me. Sono un'eterna bambina. Mi hanno accusata di esagerare a Santa Lucia. E a volte mi sono chiesta se davvero stessi sbagliando qualcosa.

Ho un brutto vizio. Osservo i miei figli tantissimo. Perchè attraverso loro riesco ad essere autocritica verso me stessa. Non sono figli perfetti, vengono da me, non lo potrebbero essere. Ma nei loro giochi. Nei loro gesti. Nelle loro domande rivedo me bambina.

Non vedo differenza tra questi bambini qui sotto e me stessa alla loro età. Anzi si la differenza c'è.

Io mi costruivo casette con tavoli e sedie desiderando ardentemente quelle bellissime che si vedevano alla tv. Quanto mi sarebbe piaciuto averne una.

Loro giocano con casette fittizie, create con tovaglie e sedie NONOSTANTE quella casetta ce l'abbiano da tanto tempo. 

Mi sa che hanno vinto loro.


Come potete vedere le foto sono state scattate nel periodo Natalizio. I bambini erano invasi da giocattoli e regali sia di Santa Lucia che di Natale. Eppure. Eppure eccoli qui.
Se avessi messo la foto in bianco e nero e avessi tolto quel seggiolone super moderno, la tv a led e la balance board avrei potuto confondere la foto e pensare di essere io con i miei cugini durante i pranzi delle festività.


Sono sempre più convinta che l'innovazione non escluda il passato. Ma che insieme possano convivere benissimo. 

Insegniamo ai nostri figli a guardare le cose con i nostri occhi da bambini e lasciamoci guidare da loro per vedere attraverso i loro occhi di bambini dei nostri tempi. Il mix che ne uscirà vi sorprenderà non poco.


lunedì 9 luglio 2018

Strambaregali: idee regalo con pacchetti riciclosi

Buongiorno! (anche se in realtà dovrei dire buona notte visto che sto scrivendo a mezzanotte) visto che di giorno sembra impossibile scrivere mi porto avanti di notte, scrivo e salvo così che di giorno dovrei riuscire a fare un semplice clic! 

Oggi vi parlo di una cosa che capita sicuramente a tutti. Fare un regalo e doverlo confezionare. Vero che ormai i negozi ci abituano e ci consegnano tutto bello che pronto ma se fate come me che compro i regali quando li trovo (a volte pure tre mesi prima) difficilmente avrete il vostro bel pacchetto pronto.

Ebbene sapete cosa succede? che io sono previdentissima nel comprare i regali ma meno nel comprare la carta. E così arrivo al giorno in cui il regalo deve essere consegnato che puntualmente non ho carta in casa oppure ho solo quella Natalizia (non so perchè ma sotto Natale compro rotoli di carta come se non ci fosse un domani).

Volete presentare un regalo a giugno con la carta di Babbo Natale? va bene essere Stramba però insomma...oddio ora che ci penso alla mia amica arrivano regali per i suoi figli con la carta di Natale fra qualche giorno, però lì è un discorso diverso siamo davvero uguali quindi sono sicura che non se la prenderà. Ormai è rassegnata. O mi tiene così o mi tiene pomì.

Torniamo al nostro pacchetto regalo? si forse è meglio. L'anno scorso (si ci ho messo proprio poco a pubblicare) avevo da confezionare dei prodotti della Bottega Verde ma come al solito non avevo la carta. Ci sarebbe stata bene quella trasparente lo ammetto ma non ricordavo dove fosse finita ( l'ordine non è proprio il mio forte).

Continuavo a pensare che ci sarebbe voluto un appoggio, un qualcosa per creare effettivamente una di quelle costose confezioni che si vedono in negozio. Ho così trovato una scatola in metallo e una borsa in plastica che mi piaceva parecchio.
Ed in cinque minuti ho confezionato i miei prodotti.

Molto probabilmente chi ha ricevuto il regalo si è riconosciuta! bene ora sai anche come l'ho impacchettato ;)



venerdì 6 luglio 2018

idee regalo bambini alternative

Non sapete cosa regalare ai vostri figli o nipoti perchè hanno tutto? in realtà sono sicura che se chiedete a loro vi faranno un elenco infinito di cosa gli manca ;) ma se proprio volete stupirli vi faccio vedere cosa ha lasciato a bocca aperta mio figlio.




Come potete vedere non ha stupito solo mio figlio. Gli zii hanno regalo questo piccolo acquario quando Nicholas ha fatto 6 anni (quindi due anni fa O_O) la sua reazione era stata impagabile non se lo aspettava. I pesciolini vivono ancora insieme a noi nell'acquarietto ma sono stati spostati vicino alla finestra. Ora non pranzano più assieme a loro, per fortuna aggiungerei. ma li salutano tutte le mattine e tutte le sere.



giovedì 5 luglio 2018

Come risparmio con SixthContinent

Buon pomeriggio a tutti!
Era da un pò di tempo che volevo scrivere questo post ma poi non avevo mai tempo e ho preferito rimandare. Fino ad oggi.

Ormai sapete da un pò che amo il mondo delle promozioni, dei coupon e dei concorsi a premi. Tutto questo è diventato il mio hobby che piano piano mi permette però di aumentare il valore di acquisto della mia famiglia (al momento monoreddito).

Premessa: Promozioni, concorsi, app. o siti per risparmiare sono una cosa bellissima e utilissima ma. Ma esiste un ma. Ognuno di noi deve adeguarli al proprio stile di vita ed evitare di fare "copia incolla "di quello che vede su Facebook. Perchè se farete così non andrete mai veramente ad ottimizzare le vostre spese ma anzi, al contrario, molto probabilmente andrete a spendere di più.
Ricordatevi sempre di guardare ogni post (anche i miei ovviamente) con un occhio critico e di cercare di capire se quelle cose possono adeguarsi a voi e possono portarvi un miglioramento. Se a questa domanda la risposta è NO inutile anche mettersi e perdere tempo.

Oggi vi voglio parlare di Sixthcontinent. Ho scoperto questa piattaforma di risparmio l'anno scorso ma non mi ci ero mai addentrata. Mi sembrava che il meccanismo fosse complesso (ma non è così) e quindi prima di addentrarmi in questa  nuova avventura volevo capire bene di cosa si trattasse.

Ho iniziato a Gennaio di quest'anno ma solo negli ultimi due mesi ho iniziato veramente a capire di cosa si trattasse e le sue potenzialità.

Ricordate la mia premessa? ecco con Six la cosa vale dieci volte tanto. Scordatevi di leggere quello che scriverò io e di fare esattamente come me. Sbaglierete e non riuscirete ad ottimizzare la piattaforma al meglio. Dovete si leggere la mia esperienza ma poi fare come ho fatto io. Entrare, leggere, rileggere, e rileggere ancora dieci volte se necessario prima di iscrivervi. Se avrete bisogno di domande fin dove posso vi risponderò io, altrimenti vi lascio il link del gruppo Facebook dove potrete trovare tutte le esperienze e informazioni necessarie. Lo trovate qui 

- Ora iniziamo di cosa si tratta? 
direi di una piattaforma per risparmiare (e non poco ).

- Come si fa a capire se la piattaforma fa per noi?
prendete carta e penna e scrivete tutte le spese mensili che effettuate, come le effettuate e dove le effettuate (pagamento con bollettini, rid bancari, quanto spendete per il cibo, quanto di benzina, di telefono ecc ecc)

Fatto questo andate sul sito e iniziate a guardare quali di queste spese potete far passare sulla piattaforma. Il "segreto" è quello di far passare più spese possibili in modo da raggiungere gli extra profit mensili che vi garantiranno un ulteriore bonus rispetto agli sconti di cui già usufruite.

Esempio pratico?

Io faccio spesso la spesa all'ipersimply posso dire circa 1 o 2 volte al mese. A volte di più se fanno una promozione buona. Su six trovo la card per la catena e quindi andare al supermercato pagando con una card piuttosto che con i contanti cosa mi cambia? Esselunga? io ci vado spesso. Adesso che ho anche scoperto che ci posso comprare anche le card Eni per fare benzina ci vado ancora di più.

A questo proposito ci sarà qualcuno che utilizza six e dirà " E LE SPONSORIZZATE DOVE LE LASCI?"

Parliamo di queste sponsorizzate che sembrano maledette. Soprattutto da questo mese che è stato inserito l'obbligo su alcune card di abbinarci una sponsorizzata per poter procedere agli acquisti.

Anche qui vige il consiglio che vi ho dato nella premessa: guardate cosa va bene per voi. Ad esempio io utilizzo sponsorizzate di cose che avrei comprato comunque: Quomi ad esempio. Utilizzando Six riesco ad averlo ad un prezzo minore. Ortofattorino mi permette di avere frutta  e verdura più o meno allo stesso prezzo che  acquistandola dal mio fruttivendolo (ma passando da six posso avere il bonus mensile se raggiungo i 300 euro)

Ne ho provate altre Gusto tipico per esempio fa dei sughi che trovo molto buoni e sicuramente la prenderà ancora per quando sono in emergenza e non ho tempo di cucinare. Bottega Sicana mi ha mandato delle paste di mandorle non buone MERAVIGLIOSE e sicuramente faremo il bis.

Voglio anche provarne altre e man mano le proverò. Se vi frena il costo delle sponsorizzate, che così su due piedi vi fa sembrare di perdere il risparmio vi invito a scrivere su un foglio  cosa avreste speso senza utilizzare six e quanto spendete con six e la sponsorizzata abbinata. 

Ricordate inoltre che six vi da un reddito di cittadinanza che ultimamente varia dai 0,20 cent ai 0,50 cent al giorno.

Tramite six potrete ricaricare il vostro telefono e pagare bollettini (entrambe le cose vi aiuteranno a raggiungere la soglia per ottenere l'extra profit mensile. (che questo mese è stato sui 15 euro circa)

Unico vincolo? fare almeno un'acquisto al mese altrimenti perdete i vostri crediti. 

Ma se voi iniziate ad usare six con lo spirito di cui vi parlavo sopra la cosa non vi tocca minimamente perchè bevete, mangiate, fate benzina, ricaricate il telefono e via dicendo in ogni caso.

Dovete solo cambiare prospettiva.

Un altro capitolo a se invece sono le Multicard speciali che permettono di avere un guadagno nel tempo. Ma di queste ve ne parlo un'altra volta perchè davvero meritano un approfondimento serio.

Allora cosa dirvi di più? credo di avervi detto tutto. Mi manca solo di lasciarvi il link con il mio refer (non succede niente di che mi regalerete qualche centesimo solo per alcuni acquisti fatti ma non su tutto) ovviamente siete liberi anche di iscrivervi direttamente sul sito senza passare dal mio refer.

Unica cosa che vi raccomando è: leggete, capite, fate domande e poi in caso iscrivetevi. Non buttatevi a capofitto su una cosa senza conoscerla (io vi ricordo che ci ho messo mesi prima di decidermi) e altrettanti mesi prima di iniziare ad utilizzarlo come si deve.

Buono studio e buon risparmio!

https://www.sixthcontinent.com/citizen_affiliation/182953/1





Ci credete se vi dico che ho trovato il tempo per guardare le serie tv?

Ebbene sì è successo. Non so come. E non so quando. Ma ho trovato il tempo per guardare le serie tv. Grazie a tutta questa tecnologia che tutti demonizziamo riesco finalmente a non perdere le puntate e a seguirne una dall'inizio alla fine.
Ma vi dirò di più è diventato il nuovo appuntamento con mio marito.

Cosa ridete? una volta mi facevo carina e aspettavo che venisse a prendermi. Ora mi faccio carina in pigiama e attendo di sederci insieme sul divano di casa a guardare la nostra serie tv. A voi sembrerà una cosa banale ma invece è davvero una cosa carina. Di giorno tra le corse per la casa e i bambini pregusto quel momento di pace e silenzio tutto nostro. Dove possiamo sederci sul divano come persone normali e non come contorsionisti. Dove possiamo ascoltare un'ora di programma senza troppe interruzioni (se non conto quelle del marito che a volte decide che vuole sostituire sui figlio nelle domande). E' una cosa nostra. Solo nostra e che facciamo solo ed esclusivamente quando i pargoletti dormono. Anche perchè le serie che guardiamo non sono per niente adatte a loro.

Con quale abbiamo cominciato? 

Con Grimm. Potete trovare la scheda cliccando sul link di seguito e potrete trovarla sia sulla piattaforma Tim Vision che su Infinity.



https://www.comingsoon.it/serietv/grimm/219/scheda/

Non vi racconterò nulla ovviamente ma vi dirò solo che è una serie Tv che a me è piaciuta molto. In alcuni momento è palesemente esagerata e un pò grottesca ma poi anche quello diventa il suo bello. Mi è venuta una voglia sfrenata di recuperare un libro con tutte le storie scritte dai fratelli Grimm. E lo farò presto! 

Se anche a voi piace il genere Horror/poliziesco/mistery  ve la consiglio davvero. Ormai le stagioni sono complete quindi potete gustarvela dall'inizio alla fine!

Buona visione 


lunedì 25 giugno 2018

Hamburgher nella friggitrice ad aria

La mia friggitrice ad aria è arrivata a casa mia più di un anno fa e ormai non ne possiamo più fare a meno. Ammetto che ero scettica all'inizio ma poi mi sono dovuta ricredere. Ci faccio davvero tantissime cose.

Ultima cosa fatta sono stati gli hamburgher! giuro che nemmeno in padella mi escono così bene. Rosolati, ben cotti ma comunque non asciutti.

I bambini se li sono divorati ed io non ho sporcato praticamente quasi nulla se non il cestello della friggitrice. Niente schizzi niente di niente.

Se volete leggere cosa avevo scritto quando era arrivata e l'avevo appena provata andate qui.


Dopo un anno di utilizzo non posso che ritenermi soddisfatta. Ha ampiamente semplificato la mia vita.