Etichette

bambini (185) cucito (151) un po' di me (128) Riciclo creativo (115) cucina (50) Natale (43) bijux (37) lettura (16) punto croce (16) Collaborazioni (15) anti crisi (12) informazioni (11)

COLLABORAZIONI

Sei un azienda produttrice o venditrice di tessuti e altro materiale dedicato al cucito e al mondo delle creative?
contattami! Saro ben felice di provare e recensire i Vostri prodotti

giovedì 30 gennaio 2014

Reiventiamo un vecchio zainetto

Buon giorno a tutti e buon Venerdì!
Finalmente e' di nuovo venerdì....il weekend ci aspetta...anche se qui danno acqua, acqua e ancora acqua U_U ma vediamo il lato positivo...avrò più tempo per creare...perché se diluvia chi ha voglia di uscire?

Nell'attesa di mostrarvi tutti i miei nuovi lavoretti...( e sono parecchi devo dire ^_^) vi faccio vedere cosa ho già preparato....

Questo doveva stare sotto l'albero di Natale...ma aimè come sapete Dicembre è stato pazzerello (quindi in teoria Marzo no vero? io ho già dato ) e non ci sono riuscita...
Ma questo non vuol dire che non lo dovevo fare comunque....
Certo sotto l'albero ci finirà l'anno prossimo (O_O mi porto già leggermente avanti con i regali di Natale) ma in fondo va bene ugualmente no???
Di cosa parliamo? di uno zainetto "anonimo" o meglio quando è arrivato a me era anonimo...prima deve essere stato sponsorizzato in qualche modo...poi è venuto via il disegno...ed è arrivato da me (oramai lo sanno tutti che prima di buttare si passa da casa mia ^_^)
Caso vuole poi che a Nicholas si è rotta una berettina di Cars...un bel buco sopra (come abbia fatto è ancora un mistero) e siccome di berette ne abbiamo...ho deciso di utilizzare lo stemma per decorare lo zainetto...
.

Pronto! zainetto nuovo nuovo per l'asilo...ben nascosto nell'armadio delle meraviglie...e pronto per il Natale del prossimo anno ;) (tanto sono sicura che Cars ci accompagnerà ancora per un bel po')

mercoledì 29 gennaio 2014

Reiventiamo in guardaroba: cominciamo con l'abbigliamento estivo " i pantaloncini"

Ebbene eccomi qui! non ancora immune da visite di controllo al mio pupetto con tanto di corse al pronto soccorso che mi stanno praticamente dimezzando le forze e il sonno...nulla di grave alla fine solo tanti piccoli spaventi che però....insomma...si dilazionassero nel tempo magari....invece no è da dicembre che si continua così...arriverà la primavera vero????????????
vero???????????????????????
sarà per quello che ho cominciato ad avere un mal di schiena allucinante?
Insomma visto che io voglio assolutamente che questo periodo passi...e che primavera e estate facciano capolino comincio con il prepare i vestiti...e a chi li preparo se non al mio piccolo ometto?
Una cosa che adoro è il reinventare l'abbigliamento che ha già...che in estate è davvero semplice...
si taglia...si accorcia...ed ecco pronti i pantaloncini per l'estate! chi lo dice che si deve spendere soldi con i bimbi piccoli per ogni cambio di stagione?
Infondo in inverno ho allungato i pigiami...l'estate scorsa li avevo accorciati...
calcolando che il media l'abbigliamento del mio bambino lo pago poco perchè lo prendo in saldo...e che lo utilizzo spesso per due stagioni (perchè prima gli va comodino e poi gli va giusto) a volte tre se riesco a reinventarlo e a trasformarlo in qualcosa di diverso...
prendete per esempio questi pantaloni che ho accorciato adesso...li avevo comprati per il matrimonio di mio cugina...quindi maggio 2012...li ha usati quella primavera...in estate quando la sera faceva un po' freschino...tutto l'inverno del 2013...e anche la primavera estate del 2013...arrivati a settembre 2013 gli andavano corti...di vita ancora enormi tanto che avevo la coulisse quasi stretta al massimo ma di lunghezza aimè corti!
forbici...ago e filo...ed eccoli qui..

La cosa bella è che hanno la gambina bella stretta...cosa che faccio davvero fatica a trovare...non so per quale motivo spesso i pantaloncini dei bambini hanno la gamba a campanella...così da farli sembrare sempre striminziti ^_^

Credo che non comprerò nemmno un paio di pantaloncini quest'anno...alcuni dell'anno scorso riuscirà a riutilizzarli...e poi accorcerò tutti quelli che di lunghezza non gli vanno più!


martedì 28 gennaio 2014

Riciclo creativo: albero di Natale con i depliants

Il Natale è passato...lo so...ma ve l'ho gia detto sono in ritardissimo con quello che voglio mostrarvi e con quello che ho fatto prima, durante e dopo le feste...quindi abbiate pazienza e subitevi acora i miei post Natalizi...
Un Albero di Natale di carta lo avevo già realizzato...e avevo utilizzato il catalogo dell'Ikea...stavolta invece visto che mi sono ritrovata sommersa da cataloghi Yves Rocher (dovuto a cause di forza maggiore quando vendi i loro prodotti no?) così ne ho realizzato un altro!

ho utilizzato 4 cataloghi per riuscire a farlo bello "pomposo"

Entrambi i miei alberelli di Natale sono stati "adottati" regalati per Natale sotto forma di cesto Natalizio...e devo dire entrambi molto apprezzati ;)


domenica 26 gennaio 2014

Regali fai da te: la cornice personalizzata (riciclo creativo)

Buon giorno e buon lunedì a tutti!
Passo di corsa corsissima prima di andare al lavoro per mostrarvi un altro dei regali di Natale che avevo preparato...niente di complicato...e tutto ricicloso e questo mi rende sempre un po' più felice ^_^

Per Natale ho realizzato diversi regalini fai da te...uno i questi è stato un portafoto per una bimba...la stessa bimba per la quale ho realizzato la bambola...

per realizzarlo ho utilizzato un portafoto in plastica rosa (che avevo acquistato con uno stock...lo so vi ho promesso che ve ne avrei parlato della mia passione per gli stock...e lo farò promesso) del panno recuperato da un cappotto rosso...e del cartoncino ricavato da una scatola di scarpe...dei bottoni e la colla ovviamente...

Il cartone l'ho utilizzato per dare rigidità al tessuto con il quale altrimenti non sarei riuscita a realizzare le lettere da applicarci...



Ed ecco il regalo completo che ha ricevuto Anna
La pigotta
la cornice
e un dvd





venerdì 24 gennaio 2014

Un regalo di Natale speciale e prezioso

Lo so che Natale e' passato e dovrei entrare nell'ottica del carnevale e della Pasqua ma ancora non ci riesco...sarà perché ho ancora troppe cose da raccontarvi e da farvi vedere riferite al Natale? Mamma mia quante cose da dirvi che si cono accumulate in un mese....mai avrei pensato di avere così tanti articoli in arretrato...e mai avrei pensato nonostante i virus di fare così tanto...ero convinta di non aver concluso nulla...ed invece mi rendo conto che qualcosa ho fatto...tanto che non riesco a starci dietro a pubblicare tutto quello che ho in arretrato...

Ma torniamo al titolo del post...un regalo speciale...eh si...perché il 23 dicembre come vi avevo raccontando qui il postino aveva suonato...e mi aveva consegnato un pacco...dentro questo pacco c'erano due regali per il mio bambino e uno per me...

Il regalo per me e' stato un libro....questo...di cui vi avevo parlato qui...
Come potrete immaginare oltre alla gioia riferita anche al solo gesto sapere che Daniela ha voluto regalarmi un po' di se è della sua bellissima esperienza mi ha letteralmente riempito il cuore...

Daniela e' per me una persona speciale anche se non ci siamo mai viste...mai incontrate e un amica vera...e quindi non posso che dire. Mille volte grazie...grazie per esserci tutti i giorni...grazie per aver condiviso con me questa tua meravigliosa esperienza e vittoria ( e diciamolo che non è da tutti veder pubblicare un proprio pensiero)..

Vai avanti Daniela sempre avanti sono sicura che il futuro ti riserva meravigliose sorprese...sei quel "qualcosa"che ultimamente si incontra davvero di rado...sei la genuinità, sei il sole...sei tu...e chi ha la fortuna di incontrarti ha la fortuna di avere una vita piena di cose belle...

grazie cara amica


giovedì 23 gennaio 2014

Regali fai da te : un porta foto decorato a mano

Quest'anno un'altra bimba ha fatto capolino alla vita...la bimba della mia cuginetta...e se per la nascita ho realizzato la torta di pannolini di cui vi ho parlato qui per Natale ho pensato ad un altro pensierino che sono sicura sarà molto utilizzato...(perchè con il primo figlio...il primo Natale equivale a migliaia di foto..me lo ricordo bene ^_^)

Così ho rovistato nel mio materiale e ho trovato un portafoto di cartone che avevo preso (chissà dove, chissà quando) che tirato fuori dal mobile si è messo a farmi l'occhiolino...poi carte colorate e lustrini si sono messi a fare la ola davanti a me....e così è nato lui...

un semplice portafoto dove i genitori della piccola Elisabetta metteranno tutte le sue foto più belle, quelle più buffe e quelle più tenere...



Gioielli fai da te: il ciondolo di luce

Questo ciondolo andrebbe tra i fallimenti...non è proprio uscito come l'avevo pensato...proprio no....ho pensato più volte...lo pubblico oppure no? Ma alla fine ho deciso di si...in fondo non devo pubblicare solo ciò che considero uscito bene...
Che poi in realtà lo metterò lo stesso ^_^" perché non mi fa proprio schifo?l?solo e diverso....ma chi lo dice che diverso non va bene? ;)

E così eccolo qui...il mio ciondolo di luce....certo in confronto ad alcune creazioni che vedo nei vostri blog poverino sembra uno struzzo spennacchiato :P ma per oggi dovrete accontentarvi di questo ^_^




mercoledì 22 gennaio 2014

Libro: Naturalmente infertile (storie di strade e di sogni) di Stefania Tosca e Luisa Musto

Oggi Vi voglio segnalare questo Libro...non l'ho ancora letto e nemmeno prenotato (visto che arriverà nelle librerie solo a maggio) ma sarà sicuramente mio...e lo conserverò con grande cura...
perche? perchè una persona che non ha affrontato la fecondazione artificiale dovrebbe voler leggere questo libro? perchè lo dovrebbe conservare come un piccolo tesoro?
Questa è la descrizione di Nicoletta Sipos Autrice di "perchè io no?" (altro libro che comprerò a breve)

Si leggono d’un fiato i racconti di questo libro. O forse dovrei dire: “Ho letto d’un fiato questi racconti” provando la stessa emozione che mi ha accompagnato, tre anni fa, mentre ascoltavo donne, e uomini, sulla via della PMA, o reduci da esperienze mai facili, per completare il mio libro sulle maternità difficili.
Sono pagine commoventi perché vere; belle perché dirette. Vanno al cuore per la sincerità con cui le scrittrici svelano i loro drammi, se pure dietro la maschera dei nickname assunti sul Forum di Strada per un sogno.
Le testimonianze di questo libro sono ossigeno puro contro l’asfissia di una realtà costellata da rabbia e delusioni. Ma, ed è questo il loro aspetto migliore, vanno oltre lo sfogo di un gruppo di sognatrici. Pongono con forza il dramma dell’infertilità a chi ne sta fuori, e dunque non lo conosce, né se ne cura. Stefania, Luisa, Matilde (Fondatrici di Strada per un sogno ONLUS) e le altre donne che hanno trovato nel Forum Strada per un sogno un importante punto di comunione, costringono chi non conosce il problema ad aprire gli occhi, a schierarsi, a offrire sostegno e comprensione. Per spezzare attraverso un’affettuosa condivisione l’insensato isolamento dettato da vergogna, umiliazione, rabbia. (Nicoletta Sipos autrice di Perché io no?)

Aggiungo solo che è davvero importante conoscere...sapere...la solitudine che si prova quando le parole infertili entrano nella tua vita sono davvero devastanti...ci si sente sbagliate...strane...e sole...sole difronte al mondo che sembra procreare normalmente...che sembra riprodursi alla velocità della luce...mentre tu resti indietro...a guardare...ad aspettare e a sperare...
Io mi sono solo affacciata alla PMA...poi il mio miracolo è arrivato prima che potessi realmente toccare con mano ciò che avevo letto...e ciò che le mie AMICHE (si amiche in maiuscolo perchè io ne ho incontrare di amiche che hanno affrontato la PMA amiche che la stanno ancora affrontando...e nonostante le abbia conosciute sul WEB sono nel mio cuore) hanno vissuto o stann vivendo...
Questo Libro non è solo per chi ha faticato ad avere un figlio...per chi non ci è ancora riuscito...è per tutte le donne...che dovrebbero conoscere cosa è davvero un percorso come questo...che non si puo' ridurre a "si intestardiscono ma se non sono rimaste incinte vuol dire che Dio non vuole" oppure a frasi del tipo " è perche ci pensi troppo" o altre frasi ancora più tristi " non siete capaci...venite che vi insegnamo noi come si fa"
L'ignoranza ferisce davvero tantissimo...le parole dette solo per dar aria alla bocca ancora di più...
Vi invito pertanto a leggere questo libro...che io ripeto non ho ancora letto...ma sapendo chi l'ha scritto sono sicura arriverà al vostro cuore...e vi accompegnerà per mano in quel mondo forse a molti sconosciuto...in quel mondo che non è un capriccio...in quel mondo dove vi renderete conto che affrontare la PMA comporta davvero una grande forza fisica e psicologica...e soprattutto tanto tanto amore...
perchè come dico sempre io: concepire un figlio naturalmente è si un atto d'amore...ma è una cosa piacevole...in fondo che sacrificio c'è nel concepire un figlio mentre fai l'amore con il tuo compagno?concepire un figlio attraverso la PMA vuol dire mettere se stesse non in secondo piano ma sull'ultimo gradino...perchè il percorso è davvero molto molto doloroso...
Se volete potete prenotare il libro a questo link http://www.graphe.it/scheda-libro/stefania-tosca-luisa-musto/naturalmente-infertile-9788897010593-158430.html l'uscita è a maggio 2014.

Mi auguro che questo sia un piccolo passo verso una comprensione più profonda di questa realtà perche purtroppo ad oggi non è ancora così...

lunedì 20 gennaio 2014

Che spavento Strambamamma!

Eccomi qui! Vi scrivo di corsa con il braccio il mio cucciolo ancora malatuccio...devo dire che il 2014 e cominciato all'insegna degli spaventi...dovuti a cosa vi chiederete voi...
Adesso vi racconto...

10 giorni fa prenoto la visita dal pediatra perché Nicholas aveva tutto intorno all'ano delle pericolo vescichette/ brufoletti e perché le dita delle manine si spellavano...lo porta mia suocera perché io sono al lavoro...ma ero mediamente tranquilla.l.cioè niente di grave insomma...
La mia pediatra non c'è perché e' in maternità e c'è il sostituito che non ha mai visto mio figlio fino ad oggi...
Dopo la visita il risultato e stato il seguente:
- candida al culetto sia esterna che interna (che gli causava anche dei piccoli Sanguinamenti quando a da a al bagno) dovuta agli antibiotici presi a dicembre 
- le mani non lo Sa -_-
- però sente un soffio al cuore e mi manda d'urgenza a fare una visita cardiologica....capite che al sentire VISITA CARDIOLOGICA insieme alla parola URGENTE e' stato il mio a fermarsi per un nano secondo...
- infine non so per quale strano motivo mi prescrive 1000 analisi del sangue compreso tampone ( che andremo a fare giovedì) 

il giorno dopo faccio subito la visita cardiologica...e non ha nulla...niente di niente...nemmeno il soffio ( che poi mi ha spiegato il cardiologo che anche se ci fosse stato non sarebbe certamente stato un dramma visto che molti bambini lo anno ) visto che sull'impegnativa c'è anche la richiesta dell'eco il 18 febbraio faremo anche quella...non vedo l'ora di metterlo sotto i raggi :/ 

sono passati dieci giorni...e nonostante la canesten prescritta il culetto non è guarito .
 Sabato siamo andati in guardia medica perché gli sono comparse dei brufoli in viso (che credo sia dovuto alle fragole che ha mangiato dalla nonna ma l ho saputo solo ieri) al quale chiedo un opinione per il culetto...questa mi da un crema alternativa alla canesten e mi dice che mi prescrive uno sciroppo per ammorbidire le feci...
Risultato?vado a comprarlo ed è un lassativo...O_O è nemmeno pediatrico

Ovviamente non glielo do...e domani ennesima visita dal pediatra...

A parte lo spavento per il discorso del cuoricino ( che per carità meglio un controllo il più che uno in meno...ma nemmeno prescrivere ecografia a raffica - perché poi ho scoperto che sempre il sostituito l 'ha prescritto anche al mio vicino di casa- che sono bimbi piccoli...e le ecografia se le potrebbero risparmiare se non necessarie.....sono un po' arrabbiata...la superficialità nei medici mi ha davvero sempre imbestialito...ma quando ci sono di mezzo i bambini mi fa davvero andar fuori dai gangheri...

domenica 19 gennaio 2014

Ricette: coppette dolci di pandoro

Che il riciclo qui sia di casa oramai lo sapete no? Anzi vorrei lo fosse di più ma purtroppo spesso un po' per mancanza di tempo ed un po' perché non ho lo spazio si limita a poche cose...

Così quando non riciclo i materiali lo faccio nel cibo :P

Sotto Natale la cosa che arrivano più di tutti sono pandori e panettoni....ti arrivano sul lavoro, te li portano se vengono a trovarti...se ti regalo un cesto dentro ne trovi di sicuro uno....

Insomma sono i protagonisti del mese di dicembre...risultato? Io arrivò ad un certo punti e non li reggo più...non riesco più a guardarne uno e dire " Gnam Gnam" così visto che nano e marito amano il budino ho deciso di riciclare il pandoro e fare delle coppette dolci dolci...

Ingredienti?
Pandoro avanzato ( io ne ho usato uno che avevamo aperto da tre gg)
Budino ( o nel mio caso crema bimby di cui vi do sotto la ricetta)
codette colorate
Se volete un po' di latte per bagnare il pandoro

Ricetta Crema Bimby
- scorza di limone o 1 bustina di vanillina (io uso la vanillina perchè gli aromi agli agrumi non mi piacciono)
- 100 gr di zucchero
- 500 latte intero
- 2 uova
- 40 g di farina
- 25 di cacao amaro

Non vi scrivo la procedura per il bimby perchè chi ce l'ha ha questa ricetta sul libro base ma vi scrivo il procedimento per chi non ce l'ha

prima di tutto dovete polverizzare lo zucchero con un frullatore (oppure usare direttamente lo zucchero a velo pero' in quel caso eviterei di aggiungere altra vanillina visto che spesso lo zucchero a velo è gia aromatizzato alla vaniglia)

poi incorporate latte uova e farina...siccome facendolo nel bimby lui la cuoce da solo ovviamente voi dovete cuocerla in un pentolino...continuando a mescolare ovviamente...quando arrivate alla consistenza di un budino è pronto...
se volete farlo in due colori ovviamente tenete metà impasto e nell'altro aggiungete il cacao...
(ovviamente potete usare anche qualsiasi altra crema o budino)

E poi? Componete a piacere...strati di pandoro...di budino e terminate con le codette colorate ;)
Spazzolati per merenda dai due uomini di casa :)


venerdì 17 gennaio 2014

Piccole riparazioni: sistemiamo un asola?

Ok lo ammetto....le piccole riparazioni in casa finiscono sempre all'ultimo posto....perché prima devo fare altro???perché tanto ci vuole poco tempo???e alla fine? Me ne scordo...con conseguente muso del marito ( perché solitamente riguardano cose sue -_-  )

Così l'altro giorno ho preso in mano i suoi pantaloni ai quali si era " sfasciata" l'asola...non esagero giuro...era proprio sfasciata...

due anni fa li avrei messi in una borsa e li avrei portati dalla Sarta....quante cose cambiano in un paio di anni vero?

Adesso invece sono felice di poterli riparare da sola...forse il lavoro non sarà perfetto ma è mio :) e va più che bene!

Non ho fatto altro che prendere un bel filo spesso color blu e fare un punto festone intorno all'asola per rinforzarla ( prima ovviamente ho tagliato tutto il jeans rovinato)

Ed voila' adesso mio marito e' accontentato per il prossimo mese :P alle altre piccole riparazioni ci penso a Febbraio ;)



giovedì 16 gennaio 2014

Gli Angeli dalle scarpette Rosse



Oggi vi voglio raccontare una storia...
una storia che non avete mai sentito....mai letto e mai ascoltato...e sapete perché? 
perché questa storia nasce dal mio cuore...

Mi servono solo 5 minuti di tempo...ma mi dovete prestare attenzione lo dovete a Lei...a Loro 

Io Vi voglio parlare degli angeli...
Degli Angeli? Vi chiederete voi....
Si degli angeli vi rispondo io...ma non di quelli famosi...quelli di cui sono pieni i libri e di cui tutti fanno i film....io vi voglio parlare di un altro tipo di Angeli....quelli di cui nessuno parla mai...o se se ne parla lo si fa sempre troppo poco....
avete capito di che Angeli sto parlando? 

No? ? Allora ve li presento....

Sono gli Angeli dalle scarpette rosse...quegli Angeli che altro non sono che bimbi rimasti sulla terra per un breve ma eterno momento...quegli Angeli che con i loro piedini entrano in punta di piedi nel cuore e nella vita dei loro genitori e delle persone che li circondano e non ne escono più...lasciando delle piccole orme indelebili...quegli Angeli che nonostante non ti hanno mai toccato, mai guardato direttamente negli occhi sono entrati anche nella tua vita e non si sa come l'hanno resa migliore...quegli Angeli che in fondo non se ne sono mai andati...che hanno reso un anno, un mese, una settimana, un giorno, un ora, un minuto ed un secondo eterni...come lo sono loro...quegli Angeli che vivono sulla nuvola più alta del cielo, quella più colorata e più rumorosa, quella che è sempre li....e da li proteggono le loro famiglie...quegli Angeli che anche senza ali sanno volare....

Se ti capita di alzare gli occhi al cielo resta fermo li per un attimo...potresti scorgere tra l'azzurro del cielo e il bianco delle nuvole due piccole scarpette rosse...

Per Alice e la sua dolce mamma...e per tutti i bambini malati di Sma

martedì 14 gennaio 2014

Leggiamo un po'? LA MAMMA PERFETTA di Antonella Pfeiffer

Pensavate che avessi smesso di leggere?
SBAGLIATO! Mi scordo spesso ultimamente presa dal sonno e della stanchezza che sul mio comodino e " accampato" un libro...e me ne ricordo solitamente quando lo spolvero...ma non smetto mai di leggere...posso rallentare...posso leggere due righe e poi crollare dal sonno...ma smettere mai...i libri sono me e io sono loro...loro mi permettono di viaggiare oltre oceano in una giornata che magari è stata una " cacca"... non seguo delle linee " guida" non leggo sempre e solo alcuni libri...leggo una macedonia di stile e emozioni...passo dalle letture impegnate ( che trascuro da un po' in realtà ) a quelle leggere....a quelle adolescenziali....

Oggi voglio parlarvi di questo libro....
Ho deciso di comprarlo perché una mia amica ne aveva condiviso su facebook il titolo e vi confesso che mi sono innamorata di questa frase
" la mamma perfetta non esiste. E' inutile prendersi in giro perché la verità e' che fare la mamma e' un gran casino" 
Ecco dopo che me ne sono innamorata l'ho comprato...dovevo assolutamente leggere questo libro...dove per una volta l'essere mamma non era più tutto rose e fiori ma " e' un gran casino" 

Il libro nasce dai pensieri notturni della scrittrice ( ma dai? Deve essere cosa comune delle mamme allora sono esattamente le 0.16 ed io sono qui a pensare e poi scrivere...perché altrimenti CHI SI RICORDA COSA DOVEVO DIRE DIMANI MATTINA?

Trovate  una serie di " suddivisioni" se così si possono chiamare tra le donne e/o mamme...ci credete che io non mi sono trovata in nessuna?o meglio mi ritrovo in alcuni parti in parecchie categorie? ( e se io non la facevo semplice " mica" ero contenta)

Non esiste la categoria "Strambamamma" ^_^" questo e' appurato....allora la creo io...
E' quella che è' un mix tra

 " la mamma casalinga. A tempo pieno ( e aggiungerei che pensava sarebbe stato il suo sogno e poi si è' ritrovata ad odiare ogni singolo angolo di casa....) 

tra la " mamma che lavora part time ( perché non si Sa per quale strano miracolo ha trovato, in tempo
di crisi, un lavoro e pure part time ed è' praticamente rinata...con conseguente senso di colpa verso il figlio...perché quando dice " ah io avevo proprio bisogno di staccare " la gente la guarda così O_O come se avessi bestemmiato ) 

Tra la " la mamma che ogni bambino ha i suoi tempi: mamma mia quante volte ho detto questa frase?quando incontrando altre mamme i figli venivano inevitabilmente paragonati? Messi li...come alla fiera dei bimbi...per vincere che poi?quante volte ho guardato mio figlio e ho detto "ogni bimb ha i suoi tempi" perchè magari non era capace a chiudersi la cerniera del giubbino (che poi pensandoci adesso è così essenziale a 2 anni essere in grado di allaciarsi la cerniera? per me in quel momento si...vai a sapere perchè)  e quante volte l'ho detta a mamme preuccupate perchè il mio santellava su un piede solo e il loro no? ( anche qui ovviamente cosa essenziale a 2 anni vero?) noi mamme siamo una strana "razza" questo è risaputo....

Tra " la mamma che "il mio Sa Già fare tutto" Oddio non proprio così però ammetto che se vado indietro nel tempo qualche volta devo essermi vantata pure io di qualcosa che faceva mio figlio...involontariamente eh....ma ci sono cascata pure io voi no? Io ricordo benissimo che all'inizio quando Nicholas cominciava a fare qualcosa " quella cosa" diventava l'oggetto delle mie conversazioni...
deve essere stato davvero interessante ascoltarmi mentre parlavo di come mio figlio avesse imparato a riconoscere le sue scoreggine.... oppure di quante volte Nicholas quel pomeriggio avesse battuto le mani...
." Ma lo sai che oggi mi ha guardata in un modo diverso? 
Per non parlare della prima volta che ha detto mamma ( che poi ve lo confesso credo di averlo sentito chiamare mamma direttamente a 10 gg di vita perché il mio cervello era talmente sincronizzato che sentiva ciò che voleva sentire...ovviamente non aveva chiamato mamma...ma ditelo a quelle povere persone che mi ascoltavano)....
non vi racconto di cosa e' successo la prima volta che Nicholas si è alzato in piedi da solo...anzi si ve  lo racconto perché mi derido da sola...devo aver chiamato tutti marito, nonni, cognata, scritto alle amiche...tutto per comunicargli che mio figlio il 31 05 2011 si era alzato in piedi e che quel giorno era il mio compleanno e quindi me lo aveva fatto come regalo di compleanno...cioè capite? Ero convinta che mio figlio sapesse che quel giorno fosse il mio compleanno -_______-
Non ricordo altri episodi di Strambita' mammesca ma c'è ne sono sicuramente...

Ci sono anche le mamme apprensive e quelle " intanto si temprano" ecco io qui credo di essere normale...sono nella metà...mio figlio e tra quelli che hanno preso botte...ma non botte troppo rovinose...sono tra quelle che ha messo suo figlio per terra circondato da cuscini in modo che potesse cadere ma senza troppi traumi.....io sono tra quelle che anche se si sporca non fa nulla...quella che non gli fa la cura per l'influenza in inverno ( anche se visto il nostro dicembre forse sarebbe meglio di si...ma anche no ^_^) quella che ha il terrore che le scappi di mano e ha il terrore che scappi di mano agli altri...quella che lo lascia andare con i nonni al mare da solo e la notte non dorme e trema perché pensa alle cose più atroci che possano succedergli...quella che fosse per lei starebbe sempre con lui ma poi si obbliga per il bene suo e pure il mio ( perché altrimenti mi ricoverano e' sicuro) a fare il contrario...sono nel mezzo...e mi va bene così...

Non possono mancare le mamme che si lamentano sempre...me conosco un paio...io non mi lamento sempre ma a volte si..non so perché lo faccio...perché mai è dico mai rivorrei indietro la mia vita di prima....ma mi capita...mi capita quando penso che sono 3 anni  che in realtà non passo una notte intera dormendo...mi capita quando vedo che non riesco a controllare Nicholas e la sua scoppiettante energia...capita...capita di lamentarsi...ma poi paradossalmente non vorrei niente di diverso da quello che ho...quindi forse effettivamente potrei anche far senza lamentarmi e risparmiare le parole per cose più interessanti,,,

Poi ci sono quelle che " figlio unico nooooo" io dove sto? Io passo periodi in cui mi dico " figlio unico? Mai" e dopo 10 minuti mi guardo allo specchio ( giuro che lo faccio davvero) e mi dico " con il cavolo che faccio il secondo"...i motivi per fare un secondo figlio sono tanti...i motivi per non farlo altrettanti...la decisione giusta non esiste ognuno ha la sua...certo che scoccia un po' quando ti incontrano e cominciano " allora il secondo quando?" E mi verrebbe da rispondere " e i cavoli tuoi quando? " ma alla fine sorrido ( credo di sorridere almeno...poi se ci riesco davvero non lo so in quel momento lo specchio non c'è ) e penso che farò quello che meglio credo....che in fondo sarà giusto per noi...( per il momento i momenti secondo figlio si sono più altri rispetto a secondo figlio no comunque.l.quelli arrivano solo nei momenti di sconforto) 

Poi si arriva a madri buone e madri cattive....e quindi li a chiedermi io che mamma sono? Cattiva no di certo...ma buona....non lo so se posso mettermi nella categoria delle mamme buone...quando andavo a scuola il buono era 8 in pagella....in realtà io mi sento una mamma da 6....una mamma sempre sotto esame...che ok le cose principali le sa e le fa'....ma può e deve sempre migliorare...come posso darmi 8 con un bimbo di soli 3 anni? Forse mi sentirò una mamma da 8 quando lui sarà adulto...cresciuto...responsabile...con Un po' di sale in zucca...adesso proprio no...adesso ci provo ad a essere una buona mamma...quella che c'è sempre quando ne ha bisogno e quella che riescie a farsi da parte ( o almeno ci provo) ma sono anche la mamma che a volte e stanca e non gioca con lui ( con relativi sensi di colpa ) quella che " di corsa che siamo in ritardo" quella che a volte perde la pazienza...insomma una mamma da 6...si può dire che sono una " mamma in costruzione" ?

Io sono una mamma contradditoria...perchè prima che nascesse mio figlio io ero quella "mai nel lettone" e poi dopo due anni di avanti e indietro dalla cameretta...di notti insonne...la stanchezza ha avuto la meglio...e "nel lettone si"...
perchè io ero quella che quando vedeva un bambino buttarsi a terra in un centro commerciale e fare i capricci dicevo "mio figlio? MAI si sognerà di fare una cosa del genere" e adesso quando vedo un bambino che lo fa penso "ahhh meno male non sono la sola"
perchè io ero quella che "io giocherò sempre con mio figlio" ed invece a volte adesso sono stanca o le faccende mi occupano del tempo e gli dico di no"

Sono una mamma così...una mamma che ha i giorni in cui le sembra di poter spaccare il mondo e che ha dei giorni dove le sembra di non riuscire a fare niente di buono...giorni in cui si chiede se quello che sta facendo è giusto...e giorni in cui a volte torna bambina con suo figlio...

Che dire il libro e' carino.mi aspettavo di leggere un po' più di pasticci di questa mamma..così da sentirmi meno stramba...ed invece non è stato così...ma il libro e molto scorrevole fa riflettere ( si è visto no? Guarda che papiro che ho scritto ) racconta il punto di vista di una mamma che in alcuni punti sarà uguale al vostro in altri forse no...ma è pur sempre un confronto...non è un libro di come si fa la mamma...nemmeno un libro sui consigli ( se non calcoliamo le ultime pagine) e' un libro che vi fa entrare nel cuore e nei pensieri di questa donna e mamma...è un bel viaggio...che non i farà andare oltre oceano...o in egitto...e un viaggio che vi farà viaggiare e sorridere...un viaggo che vi farà guardare dentro...



Buona Lettura


lunedì 13 gennaio 2014

Il Guardaroba fai da te: la tuta

Buona giorn a tutti!
come procede la settimana? noi bene! la routine oramai è rientrata a pieno regime nelle nostre vite ma è giusto così no? così potremo apprezzare meglio quei momenti di "straordinaria amministrazione"
E' un po' che non pubblico i vestiti che mi sono cucita...ma questo non vuol dire che non li ho cuciti! anzi sono in arretrato di un bel po' di cose ;)
Voglio cominciare oggi per mostrarvi la tuta che ho fatto...la realizzazione questa volta è avvenuta con uno scampolo (quello in fantasia miliare) acquistato davvero a pochissimo (2 euro) per quanto riguarda la felpa (e vi confesso che me ne è avanzato ancora un pezzettino e spero di riuscire a fare un bel vestitino da bimba...per i pantaloni purtroppo invece non avevo scampoli disponibili della tonalità adatta...e così sono dovuta andare a comprare un pezzo di stoffa in negozio che mi permettesse la realizzazione di una tuta ovviamente abbinata (e nel frattempo mi mangiavo le mani...perchè ogni volta che devo andare in negozio spendo 10 volte tanto quello che spendo acquistando per tempo gli scampoli) il costo del pezzo di stoffa è stato di 19 euro O_O un salasso per me che sono abituata ad acquistarli a 2/3 euro...ma sta volta è andata così...vedrò di essere più previdente la prossima volta...(anche di questo mi è avanzato un po' di tessuto e ricuramente, visto il costo poi, realizzerò qualcosa d'altro)
Bene ora smetto di parlare e vi mostro la mia fatica...nulla di che...ma sono davvero soddisfatta della mia prima tuta




domenica 12 gennaio 2014

Pupazzi fai da te: il regalo di Natale per il mio ometto

Sotto l'albero come promesso per il mio ometto niente regali comprati...ma solo cose fatte a mano...avrei voluto metterci molti più pacchetti ma i virus mi hanno stoppata e così sono riuscita e davvero per miracolo a realizzare un pupazzo (un po' sgorbio  =_=) dei suoi personaggi preferiti...volevo farne due...ma ho terminato questo di notte...non avevo il tempo per poterne fare un altro...sarà per la prossima volta...sperando che nel frattempo non cambi gusti...e non si "fissi"con personaggi molto più complessi...
I cartoni preferiti del mio ometto sono il TEAM UMIZOOMI
ed io gli ho realizzato il robottino...di cui al momento sfugge il nome =_= se lo chiedete al mio scimmiottino vi risponde di sicuro...anche perchè oramai il pupazzo è fisso nel letto...a volte pure nel nostro...=_=
Vi ripeto il mio è uscito un po' sgorbietto...la fretta non mi ha permesso di curare molto il progetto...e nemmeno i particolari...ma l'ometto non sembra farci caso...;)
L'ho realizzato con pezzi di tessuto recuperati...solo il tessuto verde era un piccolo scampolo (rovinato da un lato)...gli occhi e la bocca sono un vecchio cappotto blu...le pupille due bottoni ovviamente recuperati, i numeri un po' con lo scampolo di tessuto e quelli gialli con un vecchio cappotto...il pezzo sempre della bocca azzurro con un pezzettino di tessuto blu (rubato ai tessuti per fare i miei vestiti shhhhhhhhhhhhh) e le manine sempre con il cappotto giallo...l'imbottitura? un cuscino di Nicholas del lettino oramai troppo piccolo per lui ;)
ecco le foto!




sabato 11 gennaio 2014

Decoriamo un porta trucchi da borsa sponsorizzato?

Spesso mi ritrovo per casa articoli sponsorizzati...possono essere borse...sacchetti di stoffa...oppure oggetti più particolari...mi piacciono gli omaggi ma non amo le cose sponsorizzate...e così l'altro giorno mentre sistemavo il mio casino di sotto (un giorno vi mostrero' la foto del mio casino U_U) mi è capitato tra le mani un porta trucchi da borsa sponsorizzato e l'ho decorato in modo che lo sponsor sparisse...
Cosi posso utilizzare il mio portatrucchi da borsa senza il fastidioso logo...
prima....

dopo (sono andata leggermente storta con l'applicazione a sx...ma pazienza...)




venerdì 10 gennaio 2014

La mia prima torta di pannolini

Tra le cose che dovevo fare prima di Natale c'era una torta di pannolini per la nascita della bimba di mia cugina...in realtà la torta l'avevo fatta ancora a Novembre ma poi a causa di impegni lavorativi non eravamo più riusciti ad andare in montagna (dove mia cugina abita) per consegnargliela e così la confezione era rimasta in sospeso...

Mi sono letteralmente dimenticata di fare la foto della torta terminata..e cioè con la confezione (foglio trasparente e fiocchetti vari...) ma purtroppo tra il caos di dicembre ero convinta di averla fatta...per scoprire solo ieri che invece non era così...

Ma poco male avevo fatto la foto a novembre...quando era finita....o quasi...

Quando ho deciso di fare la torta di pannolini ho girato un po' per il web...ero titubante sul fatto che i pannolini una volta tolta la confezione esterna sarebbero rimasti all'aria e alla polvere...e così ho letto del consiglio di coprire con la pellicola trasparente ogni singolo pannolino...e così alla fine ho deciso di fare così...e devo dire che la pellicola mi ha aiutato anche nel tenere insime il tutto!


Ho aggiunto infine della pasta protettiva, una confezione di salviettine e 3/4 piccoli pupazzini senza pelucchi così che la bimba potesse utilizzarli subito ;)



giovedì 9 gennaio 2014

linky party di LOLA GODOY

Eccomi qui! post in più a quelli programmati! e primo linky party del 2014!
io adoro queste iniziative...mi permettono di conoscere nuovi BLOG e di farmi conoscere a mia volta...
Partecipare ad un linky party mi porta via un pochino di tempo...e non voglio pensare a quanto tempo porta via alle organizzatrici....quindi GRAZIE...GRAZIE A TUTTE...perchè occupate il vostro tempo per queste meravigliose iniziative che ci permettono di conoscerci tutti e tutte!.
 
Non è l'unico a cui voglio partecipare...ma siccome come dicevo sopra ad ogni linky Party voglio dedicare un pochino di tempo (anche per rispetto verso chi l'ha creato) ne faccio uno per volta...
Perchè?
perche non riesco davvero fisicamente a gustarmi per bene i Blog che Vi partecipano...non li visito tutti ovviamente...mi piacerebbe farlo....ma non ce la potrei mai fare...pero' li apro...li leggo velocemente e poi se non sono nelle mie corde ne leggo altri...
Non mi è mai capitato di non trovare un blog che mi piacesse e che quindi ho cominciato di conseguenza a seguire...e solitamente lo capisco dopo aver letto un paio di articoli e guardato qualche foto...si puo' dire che decido se seguire un Blog "a pelle"?
 
Bene ieri grazie a questo linky party di Lola ho cominciato a seguire 5 nuovi BLOG nazionali ma anche internazionali!
 
Andate a farci un giro anche se non volete partecipare...i Blog sono tantissimi e davvero vi perderete e vi meraviglierete!
 
http://redecoratelg.blogspot.it/2014/01/5-international-linky-party-fiesta-de.html
 

mercoledì 8 gennaio 2014

Riutilizziamo una scatola da scarpe e una carta regalo di un negozio?

Eccomi qui...di corsa corsissima! devo assolutamente mettermi in pari con tutte le cose da fare ...e soprattutto devo mettermi a scrivere scrivere scrivere....prima del mese malatoso....ero arrivata alla conclusione che l'unico modo per me per riuscire a tenere aggiornato il mio blog in modo decente e abbastaza regolare è quello di scrivere i post nei momenti "morti" (morti? ma quando mai...fa niente chiamiamoli così lo stesso!) e poi pubblicarne uno al giorno...
Ho pensato che non è logico pubblicare 4 post un giorno a settimana...meglio scriverli e pubblicarne uno al giorno...così a contagocce...per non fare indigestione di me ^_^
Si sai mai che poi mi sviluppate una forma di intolleranza ;)
E quindi eccomi qui! Dopo essermi alzata con un mal di testa e aver rotto il tappo del contenitore dello zucchero U_U ( ovviamente questa e' un aggiunta in tempo reale)

 di cosa parliamo oggi? del riutilizzo di una semplicissima scatola di scarpe e di una carta regalo riciclata...
La carta regalo in questione conteneva il regalo di Natale/compleanno di mio marito (lo so...non ho mantenuto le promesse ed ho comprato qualcosa...nonostante il NOSTRO NATALE doveva essere tutto fatto a mano...ma in realtà è anche il suo regalo di compleanno...quindi ho trasgredito solo a metà ;) )comunque dicevo che in negozio mi hanno confezionato il profumo con questa carta regalo che a me piaceva moltissimo (in realta era un sacchetto...ma da quando sono così fiscale?) e così ho obbligato mio marito ad aprire il pacchetto CON MOLTA CAUTELA...perchè i miei occhi e le miei mani che tra troppi giorni non producevano nulla ne avevano già destinato l'uso...
Ecco qui la materia prima


Ed ecco qui la mia scatola porta creazioni! una cosa davvero semplicissima e veloce...ma in fondo l'anno si comincia in modo soft no?


Tutto in ordine...per la gioia di mio marito...fino a quando durerà?



Buona Giornata a tutti! e voi avete delle scatole di scarpe che bazzicano vuote per casa? e della carta che non riuscite proprio a buttare perche è troppo bella?

Buon 2014 a tutti!

Buon 2014 a tutti! 
Scusate il ritardo scusate l'assenza ma Dicembre e stato davvero un mese un po' strambo....ci credete se vi dico che siamo ancora ammalati? credeteci credeteci i virus non ci hanno risparmiato nemmeno per i giorni di festa....a turno prima il mio ometto e poi io....e poi di nuovo prima lui e poi io...siamo stati ammalati....adesso siamo in via di guarigione...e visto che oramai ' la befana è passata spero che oltre alle feste si sia portata via anche i virus....
 
Le feste sono finite ( singh) devo aspettare un altro anno prima che arrivi il Natale...l'atmosfera quest'anno me la sono goduta poco...pazienza....ci rifaremo ;)
 
Ci eravamo lasciati ai primi di dicembre esattamente l'8 dicembre dopo la nostra gita a Gardaland...dove ci eravamo davvero divertiti...


...poi avevo fatto capolino per  comunicarvi che l'influenza e i virus avevano avuto la meglio su di noi....con la speranza che presto avrei fatto tutto quello che dovevo fare....aggiornamento Blog compreso...ed invece dopo la gastrointerite + placche del 10 dicembre per Nicholas...il 13 dicembre la gastrointerite e' venuta a trovare anche me...( sodalizio mammesco) ma Santa Lucia nonostante i virus ha fatto il suo dovere...e i sorrisi del piccolino di casa l'hanno ricompensata...anche se avrebbe voluto andare a dormire e non svegliarsi per un paio di giorni...



 


Ma  la domenica 15 la gastrointerite è  ritornata al mittente....il mio piccolino....che durante la notte ha battezzato me e il lettone....
Saltata la recita di Natale con immenso dispiacere abbiamo deciso di tenerlo a casa per tutta la settimana e quindi rimandarlo a gennaio...nella speranza di una pronta e buona guarigione....
Settimana abbastanza normale...settimana di lavoro e di organizzazione perché se il cucciolo non va all'asilo devo trovare dove sistemarlo...e soprattutto dovevo finire ancora i regali di Natale....tutto sembra procedere per il meglio....a mio marito hanno dato qualche giorno di ferie quindi dopo Natale andremo in montagna qualche giorno....

 
 

 
Ma i cari Virus avevano ancora qualche sorpresa e lunedì 23 il mio piccolo ometto ricomincia a vomitare :(((((( corro a casa dal lavoro, cena di lavoro saltata ( perché con il cavolo che io vado a cena mentre il mio ometto sta male) Vigilia di Natale spostata a casa mia perché preferisco non farlo uscire...oltre al vomito questa volta c'è anche la febbre...due giorni di k.o...partenza per la montagna in bilico...con il piccolo ometto che mi chiede in continuazione " quando andiamo sulla neve? Quando andiamo con lo Sbob ( bob) " ed io che non so che rispondergli...perché non so più se ci andremo...

Il 23 dicembre però il postino suona...e con sorpresa ci vengono consegnati tanti pacchetti regalo <3 che sopresa!!!!!!! grazie Daniela!
 
E poi arriva anche il regalo che mi sono fatta da sola ;) ogni tanto ci vuole...soprattutto se si è guadagnato un pochettino con gli extra...
avete capito cosa sono?
yankee candle! sono davvero profumatissime! ed io adoro avere profumi diversi a seconda del mio umore o della stagione...
 
 
 


Il Natale passa bene...Nicholas sembra guarito...decidiamo di rimandare la partenza di un giorno per essere sicuri che si riprenda bene...
Così passiamo un 26 a casina...tutti a coccolarsi...lui sta benissimo...io preparo le valige....e venerdì 27 partiamo....a me comincia un forte male di gola -_-

Questo era il pandoro aperto la vigilia di Natale a mezzanotte...che dire abbiamo riso come dei matti :))))) dopo esserci rimasti un pochettino maluccio ovviamente!
 
Questo il meraviglioso lavoretto fatto all'asilo da Nicholas! che emozione quando l'abbiamo visto!
 
Anche il gatto è vestito a festa...ma è timido....
 
Sulla neve ci andiamo il lunedì 30 perché ( insomma non esageriamo....aspettiamo ancora qualche giorno visto come i virus si sono affezionati a noi ) torniamo...Nichoals si diverte tantissimo....a me sparisce il mal di gola O_O...ma in compenso mi arriva un raffreddore che io non ricordo di aver mai preso così forte....tanto che ancora oggi mi perseguita...









 



Passiamo un ultimo dell'anno in famiglia...con tanta allegria ma io sto malissimo...non respirò la testa mi scoppia...il primo dell'anno rientriamo dalla montagna a casa...Nicholas si prende il raffreddore...meno forte del mio per fortuna ma ricominciamo con aereosol...miele.e limone e così via...il 3 sono andata al lavoro che sembravo un relitto...il naso non pareva più un naso...

Ecco qui la telecronaca del nostro dicembre....direi alternativo rispetto alle previsioni....e soprattutto fuori dagli schemi...avevo in programma tante cose...mercatini da visitare...lavoretti da fare.l.ed invece pouff!

Sapete qual'e il problema di restare inattive per quasi un mese? Che se le mani non lavorano la mente lavora il doppio...e così ti vengono in mente mille idee...mille cose da fare...la mani sono li occupate da borse dall'acqua calda e fazzolettini di carta e la tua mente pensa a cosa potresti fare con. Quel giubbino che non usi più....a cosa potrebbe diventare quel paio di pantaloni che occupano l'armadio da troppo tempo...ti viene in mente che " ah si! Di questo potrei parlarne nel blog"...oppure..." Carino questo...quasi quasi me lo faccio"....
Insomma...impazzisci...impazzisci perché vorresti fare di tutto e di più ed invece non riesci a fare nulla...

Quindi mio caro 2014 sarai un anno pieno...pieno di cose da fare...pieno di idee...( vista la partenza direi forse troppo pieno...non credo mi basteranno 12 mesi per far tutto) un anno di novità ( spero ) e un anno di NOI...

Vi lascio comunque alcune foto che vi fanno capire che nonostante gli imprevisti le nostre feste sono state all'insegna dell'allegri ^_^






Buon 2014 a tutti...
E che la festa abbia inizio ;)